Lezione di Total Body: Cos'è?

Ormai è sempre più vasta la possibilità di lezioni di fitness da cui attingere nelle palestre e nei circoli che ospitano i nostri allenamenti, è quindi necessario arrivare preparati di fronte alla griglia degli orari che ci presenta diverse proposte di allenamento.

È praticamente presente in ogni struttura la lezione di “total body”, che in molti praticano pur non sapendo bene di cosa si tratta. Prima di tutto è necessario specificare che ogni istruttore preparato è “libero” di modificare la lezione secondo l’obiettivo che intende perseguire, il livello di preparazione della sua classe e le proprie conoscenze.

Total Body: Cos’è

Per “total body” si intende una metodologia di allenamento che coinvolge in una singola seduta il maggior numero di gruppi muscolari possibili, senza concentrarsi sollo sulla “parte alta”, la “parte bassa” o gli addominali. Il tutto si svolge a corpo libero o con l’ausilio di piccoli attrezzi, senza esasperare i sovraccarichi esterni. Si tratta di un allenamento utile alla tonificazione muscolare.

A chi è diretto questo tipo di allenamento?

La domanda che ci si pone sempre è “a chi è diretto questo tipo di allenamento?”; facendo un rapido sondaggio tra le varie strutture che propongono questa lezione possiamo accorgerci che si tratta di una proposta che ha maggior seguito tra le donne, pur essendo un allenamento adatto anche agli uomini. Non vi deve essere un limite di età, sicuramente deve essere bravo l’istruttore a strutturare la lezione migliore per il pubblico che si trova di fronte: con una classe la cui media di età è alta non ha senso proporre una lezione troppo “pesante”, ma si dovranno ponderare bene i recuperi.

Come strutturare una lezione?

Come tutte le lezioni di fitness è necessario dividere l’ora a disposizione in tre parti:

  • Attivazione
  • Fase centrale
  • Defaticamento e stretching

L’attivazione può prevedere esercizi di corsa, mobilità articolare per arti superiori ed inferiori, esercizi atti ad alzare i battiti e la temperatura corporea, al fine di abituare gradualmente il corpo allo sforzo. Nella fase centrale si svolge il vero e proprio lavoro fisico, che come detto precedentemente deve coinvolgere tutti i gruppi muscolari. Nella fase finale invece ci si concentra sul far scendere nuovamente i battiti, portandoli alla normalità, per poi proporre esercizi di allungamento. È consigliabile cercare di porre maggiore attenzione sull’allungamento della schiena.

Anteprima articoloIl Contromovimento di Mauro Icardi nel goal al derby di Milano
Prossimo ArticoloStruttura delle prestazioni nel calcio giovanile
Nato a Roma, l? 5 luglio 1988. Laurea in Scienze Motorie, conseguita nel marzo 2015, con la tesi "Il ginocchio varo e valgo nel calcio" Esperienze professionali da redattore:? Marzo-Settembre 2012: redattore presso Romagiallorossa.it Settembre 2012-Gennaio 2014: redattore presso GazzettaGialloRossa.it Settembre 2012-Aprile 2013: speaker radiofonico presso RadioPowerStation.com, trasmissione "Per questa maglia storica"? Aprile-Settembre 2013: caporedattore GazzettaAltriSport.it Esperienze professionali sportive:? 2007-2008: istruttore di nuoto ed assistente bagnanti presso Tiber Nuoto 2008-2012: istruttore di nuoto ed assistente bagnanti presso CSI Roma FlaminioAgosto-Novembre 2013: preparatore atletico ASD GiaDa Maccarese, serie D Agosto-Dicembre 2013: preparatore atletico ASD Cortina, serie C2 - calcio a 5 Gennaio-Maggio 2014: preparatore atletico e collaboratore tecnico presso ASD Casalotti, Promozione laziale Agosto 2014: preparatore atletico presso Polisportiva Borghesiana GiaDa Maccarese Settembre 2014-Maggio 2015: responsabile tecnico gruppo Esordienti (classe 2002) presso ASD Aurelia Antica Settembre 2015-Novembre 2015: responsabile tecnico gruppo Giovanissimi provinciali (classe 2002) presso ASD Sporting Tanas Settembre 2015 ad oggi: preparatore atletico e collaboratore tecnico presso ASD Casalotti, I categoria Ottobre 2015 ad oggi: responsabile tecnico Juniores regionale ASD Virtus Fenice<

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome